domenica 10 gennaio 2010

Si recuperano i sentieri dalle Pizzorne ai monti Pisani

Si recuperano i sentieri dalle Pizzorne ai monti Pisani
10 gennaio 2010, IL TIRRENO LUCCA

Un percorso di 180 chilometri con un anello per mountain bike

Sono circa quattro anni che l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Del Ghingaro lavora al recupero dei vecchi sentieri che solcano il Capannorese con il progetto che è stato intitolato “Dalle Pizzorne ai monti Pisani”.
Una rete di stradine che si snodano tra ville, vigneti e canali e che per anni sono stati utilizzati come vie di comunicazioni tra le varie frazioni dell’ampio territorio.
Sono 95 i chilometri di sentieri che il Comune intende recuperare nella zona nord.
Otto percorsi, prevalentemente ad anello andranno a coprire il territorio da Marlia fino al paese di San Martino in Colle presso il famoso quercione di Pinocchio.
È previsto, inoltre, un anello per mountain bike che, partendo da Marlia, unirà tutte le ville fino a villa Torrigiani.
La rete della zona nord dovrebbe poi andare ad unirsi a quella della zona sud, ovvero dei monti Pisani.
A collegare le due aree una serie di percorsi ricavati dal recupero delle vecchie redole, ovvero le stradine sterrate che costeggiano i corsi d acqua della Piana.
In totale, a progetti uniti, il Comune di Capannori sarà solcato da una rete di circa 180 chilometri si sentieri che collegheranno l’estremità nord (le Pizzorne) con quella sud (i monti Pisani).
A.B.

Nessun commento: