domenica 8 marzo 2009

Mappa dei Ponti del Diavolo in Italia

Leggende Popolari.
Mappa dei Ponti del Diavolo in Italia

A Pont Saint Martin (Aosta), nella Valle del Lys, allo sbocco del torrente omonimo della Dora vi è un Ponte del Diavolo a una sola arcata.
Un altro è a Neive (Cuneo) costruito in una sola notte dal diavolo Berlicche.
A Foppiano (Novara), nelle vicinanze di Domodossola c’è un Ponte del Diavolo di antica fattura e un altro sulla strada del Sempione è chiamato «Ponte dell’Orco».
A Biella (Vercelli) sul fiume Elvo ve n’è uno molto bello.
Sempre in Val di Lanzo, tra Pessinetto e Mezzenile (Torino) c’è il «figlio del Ponte del Diavolo)> più modesto dell’altro di cui si è narrata la leggenda.
A Sondalo (Sondrio) in Valtellina c’è un Ponte del Diavolo a una sola arcata.
A Bobbio (Piacenza) il Ponte Gobbo che attraversa il Trebbia è opera del diavo
lo.
Anche il bel ponte sul fiume Ticino, a Pavia, che fu distrutto e poi rifatto nel 1351 era stato eretto da un demonio.
Il Ponte di Véia situato in una valletta carsica sul ripido fianco destro del Vàio della Marcora in provincia di Verona venne approntato in una sola notte da un diavolo.
Il ponte a due arcate di Cividale del Friuli (Udine) sul fiume Natisone è opera del demonio.
In quei di Venezia, al Torcello vi è un ponticello del diavolo senza parapetto perché c ogni volta che questo veniva costruito crollava improvvisamente.
Un colossa1e monolito fa da ponte naturale tra Brandola e Montecenere (Modena) in Val Rossena: è il Ponte del Diavolo.
E opera di un satanasso anche il ponte di Tiberio a Rimini (Forlì).
Sempre nel modenese, nei pressi di Fiumalbo. alle falde del monte Cimone vi è un porte del diavolo che scavalca il fiume
A Borgo a Mozzano (Lucca) il ponte medievale dell’ XI secolo detto «della Maddalena posts sul Serchio è un ponte del diavolo e fu fatto costruire dal maligno a San Giuliano. Un altro è a Fiumetto, nei pressi di Pietrasanta.
Uno è sull’Afra. un torrentello che si getta nel Tevere nelle vicinanze di Sansepolcro (Arezzo)
A Blera (Viterbo) c’è un Ponte del Diavolo a :tre campate sul torrente Biedano.
Uno era a Liternum sull’antica via Domitiana .ma ora è distrutto.
Un Ponte del Diavolo è a Canale Monterano (Roma).
Sul fiume Castellano, vicino ad Ascoli, c’è un ponte chiamato Ponte di Mastro Cecco costruito dal demonio. Un altro è posto sul torrente Garrufo, affluente del Tronto i cui colossali massi sarebbero stati sistemati in una notte di magia dal daivolo.

A Illerai (Sassari) sul fiume Tirso, c’è un ponte mutilato. Fu il demonio che, arrabbiato per essere stato ingannato dopo averlo costruito, lo mandò in frantumi con un poderoso calcio.
Il «Ponti Mannu» vicino a Oristano è opera del diavolo.
A sud-est di Marineo (Palermo) sul fiume Eleutherus c’è un ponte a più archi chiamato anche «ponte vecchio» costruito da piccoli diavoli in una sola notte. dal diavolo.

Nota. Alfine di compilare una casistica il più completa possibile sui Ponti del Diavolo in Italia invito i lettori a volermi segnalare, magari con l’invio di una cartolina illustrata, tutti questi manufatti. Scrivere a: Dario Spada …
Il Giornale dei Misteri, agosto 1992, pagina 47

Nessun commento: