venerdì 5 febbraio 2010

C' e' una bella filastrocca per ogni ora che scocca

Il Sole 24 Ore, 22/09/1991
C' e' una bella filastrocca per ogni ora che scocca
A. Mar.

Le filastrocche sono qualcosa di piu' di una poesia popolare che si tramanda oralmente. Sono di piu' di una rima bizzarra, di una ninna-nanna o di uno scioglilingua. Perche' il regno delle filastrocche e' anche quello in cui si possono trovare tradizioni e segni di un immaginario che agisce continuamente nell' avventura dell' uomo. Dalla vecchia Caterina, spirito della vegetazione, alla vedova di Carnevale con gli animali tipici che la attorniano, dai motivi della magia lunare alle inevitabili metafore sessuali uno studio di Silvia Goi cerca di raccontarci qual e' il segreto delle filastrocche. Il libro che e' nato da un' attenta ricerca, presenta una serie di tematiche e un' antologia di testi. Dopo l' analisi dell' asino, del cavallo, della capra o del gallo, sempre ospiti di qualche motivo, ecco i motivi stessi, regione per regione, raccolta per raccolta.
(...)
Silvia Goi, Il segreto delle filastrocche. Xenia Edizioni, Milano 1991, pagg. VI+264, L. 26.000. .

Nessun commento: