mercoledì 16 aprile 2008

Draghi e streghe nelle storie del Garda

Brescia Oggi, Mercoledì 16 Aprile 2008
MONTICHIARI. ALL’ATELIER DEL GALETER IL LIBRO DI SIMONA CREMONINI

Draghi e streghe nelle storie del Garda

Serata dedicata alle «Curiosità e misteri del lago di Garda» all’Atelier del Galetér di via Guerzoni 92h a Borgosotto di Montichiari, dove alle ore 18.30 la giovane narratrice Simona Cremonini leggerà e commenterà i racconti horror e le leggende fantastiche che ha raccolto nella sua opera prima dal titolo omonimo.
Originaria di Montanara, 29 anni, la scrittrice lavora come consulente per diverse case editrici editoriale ed è membro del comitato di lettura del mensile «Inchiostro». Con questa sua raccolta, a metà fra ricerca e invenzione, ha inteso indagare creativamente «sotto la superficie» del Benaco.
«Si tratta di un guida turistica che riguarda storia, tradizioni e racconti magici, spaventosi, insoliti, curiosi, misteriosi che fanno intraprendere al lettore un inconsueto giro intorno al lago, diverso da quelli descritti solitamente nelle guide turistiche tradizionali», ci ha detto presentandone i contenuti.
Affascinanti e inquietanti le tematiche e i personaggi: «il mistero, specialmente quello legato a fantasmi che vagano la notte sulle acque o sotto le acque del lago e alle città sommerse; misteriose apparizioni; inquietanti leggende; mostri veri e presunti; draghi, streghe, creature fantastiche e una mitologia che fin dai tempi antichi ha cercato di spiegare la bellezza naturale del lago».
La personalissima ricerca della Cremonini «in parte si limita a solleticare la fantasia del lettore raccontando fatti del passato, ma in altri passaggi permette di viaggiare anche fisicamente lungo le sponde del lago, dove molto spesso è possibile visitare i luoghi e vedere resti e testimonianze da cui le storie narrate hanno tratto origine».
Volto al recupero di una memoria storica non facilmente accessibile, il libro racconta insomma le tre province lacustri, mettendo in luce i temi ricorrenti da una località all’altra, con una struttura a schede che rende più agevole la consultazione.F.MA.

1 commento:

creativa_con_c/c ha detto...

Grazie Francesco per aver segnalato questo articolo!
In proposito, presto sarà on-line il sito dedicato a questo progetto: www.leggendedelgarda.com, se a qualcuno interessasse.

Ciao
Simona Cremonini