mercoledì 9 aprile 2008

Viaggio tra leggende pedemontane

Il Gazzettino, 9 aprile 2008
VEDELAGO L’appuntamento si è tenuto a villa Cappelletto-Calvi
Viaggio tra leggende pedemontane
Vedelago

Va avanti il programma "Un Mondo di Libri - Iniziativa di promozione della lettura", progetto dell'assessorato alla cultura del Comune, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo e la Biblioteca Comunale. Ieri presso la sala convegni del Centro Culturale in Villa Cappelletto-Calvi, Franco Berton ha presentato "I piedi del cielo - Viaggio di un contemporaneo fra le leggende della sua terra". Nato a Fonte nel 1952, laureato in lettere classiche all'Università di Padova, insegna nella scuola media di S.Zenone degli Ezzelini. Attento studioso e profondo conoscitore delle tradizioni popolari della sua terra, Franco Berton ha appreso (e custodito) dai suoi genitori e dagli anziani in generale, la cultura contadina per trasmetterla alle giovani generazioni. Il libro comincia con immagini suggestive di altri tempi come.. "..Lumiere, Fede, Sanguinei, Anguane, Mazariol, Bison Gaet, Orc, Can de Baldan:.. spiriti benigni e, ancora più, bizzarri, che popolavano la notte dei contadini di un tempo. Nei suoi scritti però, non si percepisce il rimpianto per il tempo passato, ma piuttosto la consapevolezza che la fame, la sofferenza, la fatica di vivere, la malattia e la morte delle generazioni passate, hanno comunque trovato un momento di equilibrio nella società di allora. Di più, non hanno mai perso la dignità umana che le caratterizzava, ancorate com'erano ad una fede salda ed alla consapevolezza che comunque le forze della natura non potevano contare su alcune regole certe. Questo mentre la fatalità faceva parte del vissuto e ne era, tante volte, la naturale spiegazione. Non a caso Luciano Cecchinel nella sua prefazione scive:.."..L'uomo non è più capace di tasfigurare la natura e i suoi eventi, facendoli propri attraverso quale sortilegio mentale che rendeva sopportabile il duro vivere di ogni giorno lungo i sentieri complementari del sogno..". La serata è stata arricchita dalle musiche dal vivo di Giuseppe De Bortoi e dalla lettura di brani del libro di Davide Melchiori.Giorgio Volpato

Nessun commento: